La prima arancia: Rebecca Dautremer

Da sabato 15 febbraio 2020 a domenica 28 giugno 2020

Sabato 15 febbraio, ore 18.00 – Museo Civico P.A. Garda – Piazza Ottinetti: inaugurazione mostra e a seguire cerimonia in collaborazione con Casainsieme ONLUS di Salerano.

Sabato 15 febbraio 2020, Ivrea. Ore 16.30 – Caffè del Teatro – Via Palestro 29: presentazione portfolio a cura di Carlo Ardissono e Natipifferi.

La mostra “La Prima Arancia”, illustrazioni e bozzetti inediti di Rebecca Dautremer dedicati allo Storico Carnevale di Ivrea è stata prorogata sino al 28 giugno.

In anteprima, alle ore 16,30 presso il Caffè del Teatro di Ivrea, l’avvocato Carlo Ardissono e la casa editrice Natipifferi presenteranno al pubblico il portfolio contenente le riproduzioni delle immagini e un testo realizzato da Taï-Marc Le Thanh, marito di Rebecca Dautremer e scrittore anche di alcuni libri illustrati dalla moglie. Anteprima e inaugurazione avranno luogo in presenza delle Autorità della Città di Ivrea e di Rebecca Dautremer.

Nell’edizione del 2016 de La Grande Invasione (il festival della lettura che si tiene ogni anno a Ivrea) venne ospitata una ricca retrospettiva della celebre illustratrice; allora la mostra, con un articolato allestimento degli architetti Emilio Cagnotti e Paola Corvetti, fu curata dallo Staff del Museo Civico Garda di Ivrea e dall’Avv. Carlo Ardissono . Dall’incontro di quest’ultimo con l’artista nacque una collaborazione nell’ambito del progetto La Prima Arancia, esperimento artistico dedicato allo Storico Carnevale di Ivrea ideato e curato dall’avvocato stesso.

Alla base del progetto queste domande:

  • quali stimoli creativi avrà un artista che vive per la prima volta (da qui il nome del progetto) la magia del Carnevale di Ivrea?
  • guidato attraverso le cerimonie istituzionali, ma anche portato a gustare momenti più intimi della Manifestazione: che impressioni ne avrà?
  • cosa comunica il Carnevale di Ivrea a chi non lo conosce? Quali sensazioni? Quali sentimenti?

La prima arancia

“La Prima Arancia” è nato dalla volontà tanto di portare il Carnevale di Ivrea a persone che non lo conoscono quanto di dare l’opportunità agli eporediesi di conoscere un punto di vista diverso dal loro. Infatti agli artisti sinora coinvolti è stata data “carta bianca” e i risultati certamente non sono “allineati” con la visione di chi il Carnevale lo vive da quando è nato.

Nel 2016, il primo artista coinvolto nell’iniziativa è stato Stefano Ricci, che ha tradotto la sua esperienza diretta (la sua visita nel 2015) in un testo e 6 disegni, da cui sono state ricavate altrettante serigrafie stampate dal laboratorio serigrafico Squadro di Bologna. Disegni usciti nel 2017 come cartella di illustrazioni e un libretto con il testo e pubblicati anche su Internazionale come reportage di graphic journalism del Carnevale di Ivrea.

Illustrazioni inedite di Rebecca Dautremer

Rebecca Dautremer e il marito, lo scrittore Taï-Marc Le Thanh, sono stati ospitati e hanno partecipato per tre giorni al Carnevale di Ivrea nel 2018. Le suggestioni dei due artisti sono state raccolte in un progetto editoriale di pregio, curato dall’Avv. Ardissono Carlo e edito dalla casa editrice Natipifferi. È nato così un portfolio composto da 5 illustrazioni inedite di Rebecca Dautremer stampate in Giclée fine art su carta pregiata 300 gsm di qualità museale in formato 33X33, le dimensioni di un LP in vinile.

Questa particolare modalità di riproduzione è stata fortemente voluta dalla stessa illustratrice, in quanto la serigrafia non avrebbe dato una resa ottimale delle sfumature dei colori e della profondità, quasi fotografica, dei disegni originali. La tiratura è limitata a 200 copie numerate e firmate, oltre a 17 esemplari per i collaboratori dell’opera, con numerazione speciale in  numeri romani.


Presentazione

Durante la presentazione che si terrà sabato 15 febbraio alle ore 16,30 in Ivrea, presso il Caffè del Teatro, sarà possibile acquistare il portfolio che, oltre alle illustrazioni della Dautremer, propone un libretto bilingue italiano-francese con un testo dello scrittore Taï-Marc Le Thanh, sua personale reinterpretazione della leggenda del Carnevale, accompagnato dalla riproduzione di alcuni schizzi preparatori e altri bozzetti non utilizzati dall’artista nella selezione per la stampa.

Inaugurazione

Di seguito, alle ore 18,00 avrà luogo l’inaugurazione della mostra presso il Museo Garda. Qui, le tavole e i bozzetti originali della Dautremer saranno esposti fino a domenica 29 marzo 2020. L’esposizione sarà arricchita da alcuni memorabilia inerenti la storica manifestazione messi a disposizione dal collezionista Raimondo Mazzola.

Sarà inoltre esposto per la prima volta dopo il restauro il prezioso scettro portato in corteo dal Magnifico Podestà in occasione delle cerimonie ufficiali quali l’Epifania, il giuramento al Vescovo, la Preda in Dora e l’abbruciamento dello Scarlo di Piazza di Città.

Laboratori

Sabato 15 febbraio 2020 ore 16
Sabato 22 febbraio 2020 ore 15,30

Durante la mostra sono previsti due laboratori dedicati ai bambini, sabato 15 febbraio alle ore 16,00 e sabato 22 febbraio alle ore 15,30. Il primo laboratorio è dedicato alla realizzazione di un libro pop up dedicato al Carnevale di Ivrea e ai suoi personaggi. Durante il secondo laboratorio invece i partecipanti realizzeranno la loro spilla del Carnevale con la tecnica a sbalzo su lamina di rame.

Per bambini dai 6 anni e famiglie: costo 5 € per laboratorio. Gradita prenotazione entro il venerdì precedente ore 12,00: per informazioni e prenotazioni Museo Civico P.A. Garda (lunedì-venerdì 9,00-13,00 giovedì 14,30-18,30 sabato 15,00-19,00; tel. 0125.410512 cell 338.4803306 email: musei@comune.ivrea.to.it).

In occasione dell’inaugurazione, al momento dei saluti istituzionali in presenza del Sindaco Stefano Sertoli e dell’artista Rebecca Dautremer, farà seguito una breve presentazione dedicata alle attività dall’Associazione Casainsieme-ONLUS svolte sul territorio dei Distretti Sanitari di Ivrea e Cuorgnè dell’ASLTO4. Dall’apertura dell’Hospice di Salerano avvenuta nel febbraio 2007, sono stati attivati negli anni successivi un servizio di assistenza domiciliare a pazienti in fase avanzata di malattia, un progetto di assistenza per le famiglie fragili e un Centro Diurno per malati di Alzheimer. Grazie alla generosità dell’Autrice e alla sensibilità degli Organizzatori alcune delle opere originali esposte saranno in vendita e parte del ricavato sarà devoluto alla Associazione Casainsieme per il sostegno delle attività. Chi lo desidera avrà così la possibilità di portare con sé, al termine della mostra, un ricordo indelebile dell’incontro tra il genio dell’artista e la magia del Carnevale che, insieme, avranno prodotto un valore da restituire al territorio attraverso un’istituzione che si pone al servizio delle persone affette da gravi malattie e alle loro famiglie.


L’allestimento della mostra è stato realizzato grazie al supporto di TuttocCornici di Luca e Antonio Gaiga in Piazza Freguglia Ivrea.



Museo Civico
Pier Alessandro Garda

Piazza Ottinetti, Ivrea (To)
Telefono 0125.634155
musei@comune.ivrea.to.it